DETTAGLIO NEWS

Andujar e Trusendi volano al secondo turno


07/09/2010


 
Pablo Andujar sul Beppe Croce nel match contro Federico Del Bonis

Alle 11:30 di questa mattina sono iniziati gli incontri del tabellone principale dell’AON Challenger Memorial Giorgio Messina da 100.000 dollari. Subito grande spettacolo per gli appassionati presenti a Valletta Cambiaso. Sul centrale Beppe Croce si sono sfidati lo spagnolo Pablo Andujar, testa di serie numero 6, e la giovane promessa argentina Federico Del Bonis.

Del Bonis non ha ancora 20 anni, li compirà il 5 di ottobre, ma è già numero 125 del ranking mondiale e ha colpi da fondocampo devastanti, sia con il diritto mancino che con il rovescio bimane. Il sudamericano ha fatto suo il primo set per 6/3, senza che Andujar riuscisse a opporre resistenza con la sola regolarità. Nella seconda frazione lo spagnolo era però bravo a cambiare tattica, spezzando sovente il gioco del giovane avversario grazie a alcune belle smorzate. Il servizio non risultava fondamentale né per Del Bonis, né per Andujar, come provano i 5 break registrati. Alla fine lo spagnolo di Cuenca, riusciva a far suo il set per 7/5. Del Bonis a questo punto pagava probabilmente l’inesperienza e lasciava via libera a Andujar per il 6/0 che lo promuoveva al secondo turno.

Andujar è ora atteso dal tedesco Gero Kretshmer, che ha regolato 6/2 6/3 l’argentino qualificato Guillermo Duran. Grande pressione e mobilità da fondo per il tedesco. Ha alzato bandiera bianca Francesco Piccari, unico italiano approdato al main draw dalle qualificazioni. Il trentunenne di Anzio partiva bene e si portava 4/1 sull’altro qualificato argentino Patricio Heras, ma il sudamericano imponeva la sua regolarità e faceva suo il primo set con il punteggio di 7/5.  La seconda frazione diventava una battaglia che Piccari riusciva ad aggiudicarsi al tie break per 7 punti a 3, mettendo in mostra un rovescio a una mano, ormai quasi una rarità, che strappava applausi al pubblico, tutto dalla sua parte. Il laziale, ex numero 224 del mondo, ora 433 ATP, illudeva Valletta Cambiaso portandosi sul 2/0, ma pagava poi la stanchezza, favorendo Heras che conquistava 6 giochi di fila e raggiungeva il secondo turno.

Heras ora se la vedrà con il vincitore del match fra l’azzurro Simone Bolelli e il tedesco Denis Gremelmayr, in campo sul Beppe Croce questa sera non prima delle 20,30. Ha fatto in tempo a qualificarsi al secondo turno Walter Trusendi, prima che la pioggia interrompesse il programma odierno. La wild card degli organizzatori ha lasciato solo 5 game all'ex top 50 argentino Diego Hartfield. Appena miglioreranno le condzioni meteo scenderanno n campo sul Beppe Croce Filippo Volandri e Dawid Olejniczak e in serata,come già detto, toccherà a Simone Bolelli sfidare il tedesco Denis Gremelmayr.


  Torna all'area News


Circolo Tennis Rimini

Copyright © e-tennis.net 2010. All Rights Reserved.

Credits | Privacy Policy | Terms and Conditions