DETTAGLIO NEWS

Sorteggiato il main draw. Starace numero uno del seeding


05/09/2010


 
Francesco Piccari, in campo oggi pomeriggio contro Andrea Basso (Foto P.A.D. Service by P.Cresta)

Si è concluso oggi pomeriggio il secondo turno di qualificazione dell’AON Challenger Memorial Giorgio Messina da 100.000 $. Promossi ai quarti di finale, dall’alto del tabellone, l’argentino Guillermo Duran, testa di serie numero uno, numero 432 ATP, Antonio Zucca, Francesco Piccari, lo svizzero Riccardo Maiga, l’altro argentino Patricio Heras, Marco Bella, il colombiano Cristian Rodriguez e Adelchi Virgili. Domani mattina dalle 9, le sfide che promuoveranno quattro qualificati al main draw. 

Da pochi minuti è stato sorteggiato il tabellone principale. Dopo il forfait di Ivan Ljubicic, numero 17 del ranking mondiale, comunicato in mattinata agli organizzatori dal coach del giocatore croato, Riccardo Piatti, la testa di serie numero uno è stata assegnata a Potito Starace,  numero 55 ATP, davisman azzurro, già vincitore a Valletta Cambiaso nel 2005 e finalista l’anno successivo. Le altre sette teste di serie sono toccate nell’ordine a Andreas Seppi (56 ATP), Fabio Fognini (88), Teymuraz Gabashvili (93), Filippo Volandri (99), Pablo Andujar (107), Nicolas Massu (116) e Simone Bolelli (120).

 Le quattro wild card a disposizione degli organizzatori sono state attribuite a Alessandro Giannessi, Daniele Bracciali, Walter Trusendi e Marco Cecchinato.Due interessanti derby italiani al primo turno del tabellone principale. Seppi trova Gianluca Naso, già finalista a Valletta nel 2007 e 2008, Fognini giocherà contro Bracciali, Volandri giocherà contro il polacco Dawid Olejniczak, Starace affronterà il tedesco Andre Begemann, Simone Bolelli l’altro tedesco Denis Gremelmayr. Sfide tutte da vedere quelle fra il ventenne talento argentino Federico Del Bonis e lo spagnolo Pablo Andujar e il match fra il russo Igor Andreev, ex top 20 ATP, e l’argentino Juan Martin Aranguren.

 Il pomeriggio di oggi ha comunque fatto da divertente prologo ai match del main draw, al via da martedì. Sul centrale Andrea Basso è uscito dal campo a testa alta contro l’esperto Francesco Piccari, oggi 433 del mondo, ma con un best ranking alla posizione 224. Fra primo e secondo set, entrambi poi persi 6/4, Basso ha purtroppo sprecato tre belle rimonte da 0/40, arrendendosi alla fine dopo un’ora e 25 minuti di gioco, ma mettendo anche in mostra servizio incisivo e due bei fondamentali da fondo, diritto e rovescio bimane in grado di mettere in crisi l’avversario con belle accelerazioni.

Altro bell’incontro, quello fra Alessandro Motti e il colombiano Rodriguez. Alla fine l’ha spuntata il sudamericano, dopo una maratona terminata con il punteggio di 6/7 6/4 6/2. Meno equilibrate le altre partite di ottavi di finale. Guillermo Duran ha superato con un duplice 6/2 il genovese Kevin Albonetti, Antonio Zucca ha battuto 6/0 6/0 Jacopo Marchigiani, lo svizzero Maiga ha eliminato con lo stesso risultato Alessio Maccari, così come l’argentino Patricio Heras, che non ha lasciato game al pur promettente Francesco Moncagatto. Marco Bella ha battuto 6/2 6/2 Tommaso Metti, stesso score firmato da Adelchi Virgili su Luca Pompeo.


  Torna all'area News


Circolo Tennis Rimini

Copyright © e-tennis.net 2010. All Rights Reserved.

Credits | Privacy Policy | Terms and Conditions